ERASMUS 2015/17 E.CH.O PROJECT

E.CH.O. Project, Rassegna Stampa

Orchestra_2.jpgTutto esaurito al comunale di Adria per il concerto finale dell’Erasmus

L’Istituto Comprensivo “Turolla” è stato al centro dell’Europa per una settimana

ARIANO NEL POLESINE e CORBOLA – Si è concluso tra tanti abbracci e un’ondata di emozioni l’ultimo appuntamento dell’Istituto Comprensivo “Joao Turolla” con il progetto Erasmus Plus noto con l’acronimo di E.CH.O. (European Choir and Orchestra).

Gli alunni e i docenti di Ariano e Corbola hanno accolto, a partire da domenica 7, gli ospiti provenienti da Kladno, Lisbona e Katerini. Le delegazioni hanno avuto modo di visitare gli ambienti naturali del Delta del Po e Venezia, con una graditissima visita guidata al Teatro Fenice; hanno inoltre potuto apprezzare le tradizioni culturali e gastronomiche locali.

Si è instaurato subito un forte legame tra gli ospiti e gli alunni ospitanti, così com’è accaduto tra i docenti, grazie ad una settimana intensissima spesa tra uscite turistiche, laboratori artistici e prove d’orchestra finalizzate alla preparazione del concerto finale, che si è tenuto venerdì presso il Teatro Comunale di Adria.

Leggi tutto...

 

Concerto E.CH.O 12 Maggio

Locandina_Sponsor.jpg

 

Concerto finale dell'orchestra e del coro europei

L'ultima tappa del progetto European Choir and Orchestra avrà il proprio culmine nella serata di venerdì 12 maggio, quando il teatro comunale di Adria ospiterà il concerto finale dell'orchestra e del coro formati da alunni di Ariano, Corbola, Katerini, Kladno e Lisbona.

Le scuole e l'amicizia saranno protagonisti su quel palco prestigioso, ove saranno presentati brani tratti dalla tradizione dei singoli Paesi che parlano dei diritti dell'infanzia e altri che richiamano lo spirito unitario dell'Europa (dal Te Deum,sigla dei programmi trasmessi in eurovisione, all'Inno alla Gioia). La scaletta sarà completata da “Together”, inno composto appositamente dai docenti di strumento, e da Sing di Gary Barlow.

La musica sarà alternata a una serie di proiezioni video sui singoli stati, sul sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, sul progetto E.C.H.O. e sui diritti dei bambini.

Quest'ultimo tema sarà ripreso anche dai rappresentanti dell'Unicef, che interverranno dal palco per illustrare i progetti che da anni vengono portati avanti con le scuole in difesa dell'infanzia.

 

Allegati:
Scarica questo file (ECHO MASSIMA.jpg)ECHO locandina[ ]404 Kb
Scarica questo file (ECHO.pdf)ECHO progetto[ ]996 Kb
 

Progetto E.CH.O Murales

Foto_murales.jpg

ARIANO NEL POLESINE – Martedì 11 aprile, in Sala Consiliare, è stato presentato ufficialmente il modello su carta del grande murales che abbellirà la scuola secondaria di primo grado “Joao Turolla”.

Il professor Alessandro Cannatà, docente di arte e immagine presso l'Istituto dal 2001, ha illustrato l'iniziativa al sindaco di Ariano, Carmen Mauri, accompagnato dagli alunni di seconda B.

L'idea del murales è sorta dal progetto “Tra note e diritti dei bambini”, attraverso un collage dei disegni realizzati durante lo scorso anno scolastico. Nel disegno compariranno riferimenti alle sezioni dell'orchestra e al valore della musica come collante per l'amicizia.

Leggi tutto...

 

Festa Della Scuola

Corbola (Ro) - Il palazzetto dello sport di Corbola ha ospitato una serata dedicata alle scuole secondarie di primo grado che fanno parte dell’istituto comprensivo Turolla. L'iniziativa, sviluppata a partire da un'intuizione delle rappresentanti d'Istituto, ha permesso di raccogliere fondi per rifinanziare i prossimi impegni Erasmus del Turolla. 

Le scuole, infatti, si apprestano ad ospitare l'ultima tappa del progetto European choir and orchestra, che porterà nel Delta alunni provenienti da Grecia, Repubblica Ceca e Portogallo. Le spese per il concerto finale al teatro di Adria e il trasporto degli ospiti da e per l'aeroporto graveranno sull'Istituto, con la conseguente necessità di reperire aiuti anche economici.

Leggi tutto...

 

Progetto E.CH.O -Parabéns Portugal-

PARABÉNS PORTUGAL di Davide Girardello

Dal 28 ottobre al 4 novembre del 2016 ho vissuto una delle esperienze più interessanti e gratificanti da quando insegno, ossia una settimana di job shadowing a Lisbona, città magnifica ed eclettica. Ciò non sarebbe stato possibile senza l'esistenza del progetto E.CH.O., che mi ha permesso di sfruttare questa imperdibile opportunità, anche per una serie di fortunate e volontarie coincidenze. Mi sono trovato perciò nel ruolo di docente-turista, consapevole del fatto che il soggiorno di una settimana nella capitale lusitana mi avrebbe permesso di vivere situazioni coinvolgenti e piacevoli. Il job shadowing non consiste solamente in un breve soggiorno presso una scuola partner al fine di acquisire e scambiare nuove competenze e conoscenze, ma si tratta altresì di vivere direttamente in maniera totalizzante la realtà sociale, linguistica e civile del Paese che ti ospita. Perciò parto da Bologna e una volta arrivato a Lisbona trovo bel tempo e la simpatica accoglienza dei colleghi portoghesi impegnati in un concerto con gli studenti dell'istituto. Non essendo in buoni rapporti con l'inglese utilizzo le reminiscenze di lingua spagnola, la quale si rivela funzionale e spendibile per la comunicazione verbale.

Leggi tutto...

 

Progetto E.CH.O.

logo_echo__1_.jpg

IC DI ARIANO NEL POLESINEè una scuola ad indirizzo musicale, con l’organico di studenti musicisti più numeroso d’Italia. L’orchestra e il coro hanno un ensemble che conta 120 studenti. L’orchestra è formata da 75 elementi: 17 Violini, 23 Chitarre, 1 Basso Elettrico, 20 Percussioni, 14 Arpe. Il coro è formato da circa 45-50 elementi. Non esiste a livello nazionale, per le scuole secondarie un organico più numeroso di quello dell’Istituto Comprensivo di Ariano Nel Polesine.

 

PROGETTO ERASMUS: Il progetto ha come obiettivo la creazione di un coro e di un’orchestra europei; è focalizzato sull'uso della musica come mezzo di conoscenza, di allargamento dei propri confini culturali, come strumento di apprendimento. Attraverso E.CH.O. e attraverso la musica gli alunni possono fare esperienze in un contesto europeo, migliorare le proprie competenze in lingua straniera e nell'uso delle TIC. Attraverso l'attività musicale (di coro ed orchestra) anche gli alunni con minori opportunità hanno la possibilità di partecipare, collaborare, interagire, ottenendo risultati che alimentano e rafforzano l'autostima e le capacità relazionali. Per raggiungere i risultati auspicati l'intero corpo orchestrale deve lavorare con impegno costante e continuo, sviluppando la capacità di collaborazione, interazione e coordinamento. La disciplina dell'orchestra e del coro insegnano la vera collaborazione; gli studenti diventano sempre più consapevoli che solo un adeguato impegno, il rispetto reciproco e una piena accettazione delle regole permettono di ottenere i risultati sperati. Tale funzione educativa implicita nel lavoro di un'orchestra dà anche un forte  impulso alla comunicazione interpersonale in lingua inglese. Allo stesso modo questo processo permette agli allievi di migliorare le capacità decisionali e l'assunzione di responsabilità personali e di gruppo. L'intero progetto si sviluppa grazie  all'utilizzo delle TIC, mediante l'impiego sistematico di videoconferenze, posta elettronica, programmi informatici, blogs, siti internet e social network.

 

 

FACEBOOK

 

 

Leggi tutto...

 

Articolo Giornale Trasferta Grecia

Schermata_2016-11-04_alle_07.52.07.png

Ariano nel Polesine (Ro) - Venerdì 14 ottobre un gruppo di dieci alunni dell’Istituto comprensivo Turolla di Ariano nel Polesine è partito dall’aeroporto Marconi di Bologna alla volta della Grecia, per la penultima tappa del progetto europeo Echo, acronimo di European CHoir and Orchestra. La scolaresca era accompagnata dai docenti Sabina Baratella, Luca Bellan, Alessandro Cannatà, Roberto Felloni, Danilo Lo Presti e Vilma Santin, referente del progetto.

All’arrivo nella regione della Macedonia centrale, nello specifico nel Comune di Paralia, i ragazzi e i loro insegnanti hanno alloggiato in hotel, dove sono stati raggiunti nei giorni seguenti da compagni e colleghi provenienti dal Portogallo e dalla Repubblica Ceca. Tra i vari gruppi europei è nata subito una fortissima amicizia.

Nei seguenti giorni le scolaresche sono state accolte dall’amministrazione comunale e hanno visitato diversi musei, chiese ortodosse e siti archeologici, facendo tappa a Katerini e Tessaloniki, fermandosi spesso ad ammirare il mare cristallino e a giocare. Hanno frequentato la scuola e hanno mangiato nella mensa dell’istituto, dedicando il pomeriggio alle prove del coro e dell’orchestra. Giovedì sera si è tenuto il grande concerto finale che ha coinvolto i ragazzi provenienti da tutte e quattro le nazioni coinvolte.

I giovani musicisti di Ariano hanno suonato insieme agli altri. Durante i primi giorni sono anche stati esposti i disegni realizzati dagli alunni di Ariano e Corbola, con il professor Cannatà, sul tema della musica e dell’amicizia. Dopo una settima di emozioni e amicizia non è stato facile, per i giovani arianesi e i loro professori, rientrare in Italia. La commozione è stata grande, ma le scolaresche avranno la possibilità di incontrare di nuovo i propri amici ad Ariano, per la tappa conclusiva del progetto che si terrà a maggio.

23 ottobre 2016
 
 
amministrazione-trasparente

Calendario eventi

Novembre 2018
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Ultimi eventi

Nessun evento

Portali scolastici

ministero istruzione

usr veneto

scuola-chiaro

sidi

indire

logo echo  1

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy